Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Autore: Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 30

Mi unisco, in rappresentanza di tutta la cittadinanza, al dolore delle rispettive famiglie, per la scomparsa di:

  • CATERINA FILIPPINI, ved. Capirola, di anni 92
  • LUIGI ZILIOLI, di anni 89

I riti della sepoltura, come sempre in forma privata per gli strettissimi famigliari, verranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook del Comune.

Caterina Filippini, oggi alle ore 17.00
Luigi Zilioli, oggi alle ore 18.00

———-

Nel pomeriggio verranno predisposte le ulteriori mascherine secondo gli ordini pervenuti.
Ricordo che sono lavabili e riutilizzabili, da lavare in lavatrice a 90° oppure immerse per un minuto in acqua bollente.

Nel caso in cui le richieste fossero maggiori della disponibilità, verranno distribuite mascherine di tipo chirurgiche, quindi da riutilizzare per alcuni giorni ma poi non lavabili, in tal caso verrà indicato sul pacchetto “NON LAVABILI”, anche se sono senza dubbio riconoscibili.

———-

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 29

Poco fa sono state distribuite le prime mascherine prenotate in questi primi due giorni.
Le trovate nella vostra cassetta della posta nella quantità indicata al momento della prenotazione.
In tre casi il cancello chiuso ha impedito la consegna, non vi è nessun problema, verranno consegnate domattina.

Il totale mascherine consegnate stasera è 214.

Per tutti quelli che hanno inviato il messaggio in serata o quelli che lo faranno domani, è prevista una seconda consegna presumibilmente entro domani sera o martedì mattina.

A voi cittadini “tecnologici”, chiedo di pensare anche ai vostri parenti o vicini anziani, che non hanno la possibilità di essere sempre e tempestivamente informati come voi, di chiedere loro se hanno necessità di mascherine, ed eventualmente di provvedere per loro alla richiesta.

In queste cose si vede una comunità unita, come la nostra.

Un ringraziamento di cuore alla ditta Icam S.r.l, che ha convertito la propria produzione, in questi momenti drammatici, per la realizzazione di queste mascherine.

E che ha poi donato.

GRAZIE da parte di tutti i Cigolesi!

Un grazie anche al Comune di San Paolo e all’amico Sindaco Giancarla Zernini per averle condivise.

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 28

Altri due lutti per la nostra comunità, non si hanno più parole da spendere, se non quelle della vicinanza e di tutto l’affetto possibile per le famiglie colpite da questi gravi perdite. Da parte di tutti i Cigolesi.

  • PIERANGELO BETTONI, di anni 63, il rito della sepoltura avverrà oggi alle 17.30.
  • GIOVANNI FILIPPINI, di anni 76, il rito della sepoltura avverrà domani, Domenica 29 Marzo, alle ore 11.00

Come purtroppo ormai di consueto solo i parenti strettissimi potranno partecipare. Per il resto della comunità verrà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Cigole.

———-

Ricordiamo anche che domani, alle ore 9.45 la Santa Messa Domenicale verrà trasmessa sulla Radio Parrocchiale al canale 87.7 e in diretta Facebook sulla pagine del Comune di Cigole per le comunità di Cigole e di Pavone del Mella.

———-

Vi comunico che Lunedi ritirerò un discreto numero di mascherine lavabili e quindi riutilizzabili.
Chi avesse necessità mandi un messaggio privato alla pagina Facebook del Comune o una e-mail a info@comune.cigole.bs.it indicando nome, cognome, indirizzo e la quantità di cui si necessita.
Per chi non potesse utilizzare questi canali, potrà chiamare anche in Municipio allo 030.9959767.
Le mascherine vi verranno poi recapitate in tempi brevi.

Vi chiedo di non esagerare nel numero richiesto di mascherine, solo quelle indispensabili.
Grazie

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 27

PENSIONI

Comunicazione da Poste Italiane

Le pensioni del mese di APRILE per i pensionati titolari di un conto BancoPosta, di un libretto di risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 Marzo 2020, cioè OGGI.

Se, invece, non puoi evitare di ritirare la pensione in contanti in ufficio postale, sarà necessario presentarsi allo sportello secondo la seguente RIPARTIZIONE DEI COGNOMI:

  • GIOVEDI 26 MARZO (8.30-13.45): Dalla A alla D
  • SABATO 28 MARZO (8.30-12.45): Dalla E alla O
  • MARTEDI 31 MARZO (8.30-13.45): Dalla P alla Z

Per chi avesse mancato la data di oggi, potrà provvedere GIOVEDI 2 APRILE (8.30-13.45).

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 26

Ieri ci ha lasciato la nostra concittadina Annunciata (Dina) Capuzzi, vedova Cosio, di anni 97.
Mi stringo, in rappresentanza di tutta la cittadinanza, alla famiglia in questo triste momento.

Il rito della sepoltura avverrà domani, Mercoledì 25 Marzo, alle ore 9.00 e come di consueto sarà riservato ai parenti stretti, per tutti gli altri sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Cigole.

———-

AGGIORNAMENTO ore 17.00

POSITIVITA’ (compreso defunti)
Provincia di Brescia: 5.733
Cigole: 22

La lieve flessione a livello nazionale che si può apprezzare da ieri, non è riscontrata sui dati lombardi e bresciani.

———-

MODULISTICA

A seguito del nuovo DPCM entrato in vigore Domenica sera, è stata creato un nuovo modulo aggiornato per la circolazione sul territorio.
Lo potete scaricare a questo link

Il file, volendo, è compilabile direttamente sul PC prima della stampa.

Ricordo, per chi avesse difficoltà a stamparlo, che in caso di controllo stradale, è in dotazione direttamente alle forze dell’ordine per essere compilato al momento.

———-

NUOVA CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Alle ore 18,30 di oggi, il Presidente Giuseppe Conte ha tenuto una conferenza stampa dove ha anticipato l’emanazione di un nuovo decreto, con novità più di carattere tecnico quindi con meno interesse pratico per la cittadinanza.
Si rimanda a domani, appena verrà pubblicato, l’illustrazione di queste novità.

———-

RICORDO CHE SI ESCE A FARE LA SPESA UNA, MASSIMO DUE VOLTE ALLA SETTIMANA ED IN UNO SOLO PER FAMIGLIA.

STIAMO A CASA!

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 25

Cari concittadini,
con profondo dolore porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia per la perdita del caro Pierino Zilioli, di anni 90. Tutta la Comunità Cigolese vi è accanto in questo doloroso momento.

Il rito di sepoltura avverrà presso il Cimitero Comunale domani, Martedì 24 Marzo, alle ore 14.30.
Ricordo che potranno partecipare solo gli stretti familiari, per tutti gli altri sarà come di consueto trasmesso in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Cigole.

Mi unisco anche ai famigliari che hanno perso parenti residenti in altri comuni e tutti gli originari di Cigole che ci hanno lasciato in questo periodo.

E’ con enorme dispiacere che passo da questo tipo di comunicazioni, per la dolorosa scomparsa di nostri concittadini, a comunicazioni più pratiche e di utilità pubblica.
Verrà il momento dove chi ci hai lasciato potrà essere ricordato come merita, con un giusto tributo ed una giusta cerimonia di commiato.

———-

DATI AGGIORNATI: Alle ore 15 di ieri, 22/03/2020

Provincia di Brescia: 4.900 positività di cui 712 Deceduti
Cigole: 20 positività di cui 4 deceduti

Siamo ormai vicini al momento in cui si potranno osservare dei miglioramenti dovuti alle rigide norme di contenimento.
Restiamo collegati ai numeri dei prossimi giorni.

———-

MASCHERINE: Grazie all’aiuto del Sindaco di San Paolo, Giancarla Zernini, che ringrazio di cuore, siamo riusciti a recuperare un centinaio di mascherine artigianali, realizzate gratuitamente da una ditta che ora vuole restare anonima.
Tramite una rete solidale di Sindaci, sono state distribuite in una decina di comuni del territorio passando da sindaco a sindaco.
Per ora il numero a nostra disposizione ci consente di distribuirle gratuitamente a:

  • VOLONTARI impiegati in servizio di assistenza alla cittadinanza
  • MALATI di COVID19 e loro famigliari che li assistono o persone in quarantena
  • ALTRI CASI SPECIFICI di persone che non possono restare a casa, come i commercianti di generi alimentari/farmacia…

Tale distribuzione sta già avvenendo.
Specifico che tali mascherine sono LAVABILI tramite ciclo di lavatrice a 90° o immersione in acqua bollente per un minuto.

Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare ulteriori forniture di queste mascherine, sarà mia premura informare immediatamente tutta la cittadinanza sulle modalità di distribuzione.

———-

NUOVI DECRETI:

Come già detto nel weekend sono entrati in vigore diversi decreti, il riassunto, oltre alle norme già in vigore e che restano tali si può aggiungere o meglio specificare che:

  • NON SI PUO’ USCIRE DA CASA se non per lavoro, per salute o per assolute urgenze. Per assolute urgenze vale anche ovviamente assistere parenti non autosufficienti, fare la spesa, ecc.
  • ATTIVITA’ MOTORIA: l’attività motoria, comunque mantenendo le ormai note distanze, è consentita eccezionalmente solo nei pressi della propria abitazione. Anche l’animale domestico potrà essere portato ad espletare i propri bisogni fisiologici solo nei pressi dell’abitazione. Nei pressi significa entro massimo 200m.
    Quindi NON si possono più fare due passi in paese liberamente.
  • SECONDE CASE: Vietato in tutti i modi recarsi presso eventuali altri domicili.
  • LUOGHI PUBBLICI IN GENERE: Rispettare la distanza minima di un metro
  • FARE LA SPESA: E’ rimarcato il concetto dei punti vendita più vicini, quindi all’interno del Comune. Se un Comune non ha punti vendita alimentari (o che non vendono tutti i generi alimentari di cui si necessita) allora i propri cittadini potranno spostarsi nel punto vendita sito in altro comune, ma il PIU’ VICINO.
    Questo perchè sono state controllate persone che si recavano a fare la spesa a più di 20 Km da casa, perchè si trovavano meglio o per non far andare persi i punti sulla fidelity card.
    E’ stato esplicitato inoltre che SOLO UNA PERSONA per famiglia può andare a fare la spesa, è consentito un accompagnatore solo per le persone NON autosufficienti. Sono già state date sanzioni per questo punto.
  • FEBBRE: Chi ha febbre superiore a 37,5 NON può assolutamente lasciare la propria abitazione. Le forze dell’ordine potranno effettuare delle termo-rilevazioni, così come anche gli esercenti.

Ricordo che oltre alle ormai note conseguenze penali, si è ora aggiunta una sanzione di € 5.000 per i trasgressori di tutte queste norme. ATTENZIONE!

E’ ormai superfluo indicare il termine di validità di queste normative in quanto ogni settimana vengono aggiornate.
Ad oggi, alcune sono valide fino al 3 Aprile, altre fino al 15, ma verranno sicuramente uniformate dai prossimi decreti.

STATE A CASA!!!

Solo cosi potremo far finire il prima possibile questo duro momento.
Solo così potremo consentire agli ospedali di avere la forza di curare i nostri malati.

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 24 – IMPRESE

DI INTERESSE SOLO PER ATTIVITA’ PRODUTTIVE e IMPRESE IN GENERE

Divido le comunicazioni in due distinte parti, questo comunicato è di primario interesse per le aziende, seguirà altro comunicato più di interesse generale

Con il DPCM del 22 Marzo 2020 approvato ieri sera, sono adottate le seguenti misure fino al 3 aprile 2020, che si aggiungono a quelle dei precedenti decreti.

Il testo completo del decreto è visionabile al seguente link.

Qui di seguito vi è un estratto delle sole parti di interesse alle imprese del territorio e scritto in maniera semplificata.
Ho già provveduto a fornire ad alcuni commercialisti la modulistica da compilare.

– Sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nella tabella alla fine del DPCM scaricabile al link soprastante e salvo quanto di seguito disposto. Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’art. 1, punto 7, dpcm 11 marzo 2020. Resta fermo, per le attività commerciali, quanto disposto dal dpcm 11 marzo 2020 e dall’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo 2020.

In poche parole, possono proseguire l’attività SOLO le imprese con codice ATECO rientrante nell’elenco da scaricare qui.

Per chi potrà proseguire l’attività restano validi tutti gli accorgimenti già contenuti nei decreti già in vigore, come il rispetto della distanza di 1 metro tra clienti e tra lavoratori, la fornitura di DPI in caso non si possa rispettare il metro, etc..

– Le attività produttive che sarebbero sospese, potranno comunque proseguire la loro attività SOLO se fatta in SMART-WORKING, quindi il lavoro da casa.

– Restano CONSENTITE anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle FILIERIE delle attività di cui all’allegato 1, nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva. SOLO per le imprese che ritengono di ricadere in questa casistica di FILIERA, è necessario inviare una PEC in prefettura, segnalando la propria condizione. L’attività potrà proseguire senza attendere alcuna autorizzazione. il Prefetto potrà sospendere successivamente le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni.
Per chi si trovasse in questa condizione, leggere attentamente il Comunicato della PREFETTURA, cliccando qui.

– Sono comunque consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità, nonchè servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146. Resta tuttavia ferma la sospensione del servizio di apertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi della cultura di cui all’articolo 101 del codice beni culturali, nonché dei servizi che riguardano l’istruzione ove non erogati a distanza o in modalità da remoto nei limiti attualmente consentiti;

– E’ sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza.

– Sono consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso o un pericolo di incidenti. Il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. In ogni caso, non è soggetta a comunicazione l’attività dei predetti impianti finalizzata a garantire l’erogazione di un servizio pubblico essenziale;

– Sono consentite le attività dell’industria dell’aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa autorizzazione del Prefetto della provincia ove sono ubicate le attività produttive.

Restano ovviamente sospese TUTTE le attività che già erano sospese con i precedenti decreti.

ELETTRICISTI, IDRAULICI, MURATORI e affini: Restano attivi SOLO per URGENZE (es: rottura tubo dell’acqua in abitazione) o per manutenzioni URGENTI presso le imprese che possono rimanere attive.

– Le imprese che DOVRANNO CHIUDERE a causa del presente DPCM potranno completare le attività necessarie alla sospensione ENTRO IL 25 marzo 2020, come spegnimento controllato impianti, messa in sicurezza e compresa la spedizione della merce in giacenza.

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 23

Il 20 marzo 2020 è entrata in vigore una nuova ordinanza ministeriale che AGGIUNGE a quelle in vigore le seguenti misure:

  • VIETATO l’accesso ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici.
  • NON è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto. RESTA consentito svolgere attività motoria IN PROSSIMITA’ della propria abitazione, fermo restando il rispetto della distanza di 1 metro tra le persone.
  • CHIUSURA degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.
  • Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è VIETATO ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

A causa di queste nuove direttive, da stamattina il PARCO COMUNALE sarà chiuso fino al termine dell’emergenza.

IL SINDACO
Marco Scartapacchio

Coronavirus – Comunicato nr. 22

Aggiornamento odierno alle ore 19.00 del 19/03/2020:
a Cigole si registrano n. 18 casi, comprensivi dei decessi, dei dimessi, e dei malati che stanno affrontando la malattia da casa.
Con enorme piacere vi comunico che nei giorni scorsi sono stati dimessi 2 Cigolesi, sono riuscito a parlare personalmente con uno di loro, che ringrazia tutti con commozione.
Per la Provincia di Brescia i casi positivi ad oggi sono 3.839 (+353 rispetto a ieri). I decessi sono a 499. 49 in più di ieri.

Le misure di contenimento adottate dal Governo ormai quasi 2 settimane fa, necessitano ancora di qualche giorno perchè possano essere valutate nei suoi effetti. Ma a livello Regionale la situazione, ad oggi, non è sicuramente migliorata.
Regione Lombardia, chiederà domani al Governo di inasprire le misure di contenimento, presumibilmente chiudendo anche le industrie ora aperte.

L’ASPETTO FONDAMENTALE SUL QUALE POSSIAMO, E DOBBIAMO, AGIRE E’: “DOBBIAMO STARE A CASA IL PIU’ POSSIBILE”, quindi:

  1. NON potete uscire a fare la spesa tutti i giorni o comprare il pane fresco tutte le mattine! E’ un momento d’emergenza, quindi potete anche sopportare il fatto di comprare pane 2 volte alla settimana e congelarlo! Come anche non comprare 3 fettine di prosciutto tutte le mattine!
  2. NON potete andare a fare la spesa con tutta la famiglia. Si va in UNO solo, questo per non affollare inutilmente il supermercato o il negozio di alimentari.
  3. L’anziano deve evitare di uscire il più possibile. Prego i famigliari di provvedere per loro all’acquisto dei generi di prima necessità. In caso di impossibilità mettete al corrente gli anziani del fatto che è attivo il servizio dei volontari.
  4. NON approfittate della vostra presenza a casa per far eseguire piccole manutenzioni agli artigiani (elettricisti, idraulici ecc). Anche loro DEVONO e VORREBBERO restare a casa, sono in servizio solo per EMERGENZE. Dovete rimandare tutto ciò che è rimandabile.

MODULO PER AUTODICHIARAZIONE:

Da ieri il Ministero ha prodotto un modulo nuovo, leggermente diverso dal precedente. Lo potete scaricare a questo link.

Ribadisco che:

  1. Se non lo avete con voi o siete nell’impossibilità di stamparlo, le forze dell’ordine lo devono avere a disposizione nella loro pattuglia, ed in caso contrario potete rilasciare la dichiarazione su foglio bianco.
  2. NON dovete compilarne uno per ogni spostamento, o averlo già compilato quando vi mettete in auto. Il Modulo va compilato SOLO in caso di fermo e relativo controllo da parte delle forze dell’ordine.
  3. Anche durante gli spostamenti a piedi all’interno del comune, potreste essere fermati per avere spiegazioni dei vostri spostamenti.

RICORDO LE CONSEGUENZE PENALI per chiunque non abbia un valido motivo per spostarsi dalla propria abitazione.

PROROGA VALIDITA’ DOCUMENTI

Allo scopo di contenere e contrastare ulteriormente la diffusione del COVID-19, l’articolo 104 del decreto “Cura Italia” ha previsto la proroga al 31 agosto 2020 della validità dei documenti di riconoscimento e di identità scaduti dal 17 marzo 2020 in poi.
Pertanto, i cittadini in possesso di documenti di riconoscimento o di identità con scadenza dal 17 marzo 2020 in poi sono invitati a recarsi presso gli Uffici comunali solo successivamente al 31 agosto 2020 per procedere al rinnovo.�
La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

ORARI UTILI:

UFFICIO POSTALE:

  • LUNEDI e VENERDI (Chiuso)
  • MARTEDI – MERCOLEDI – GIOVEDI 8.20 – 13.45
  • SABATO 8.20 – 12.45

ISOLA ECOLOGICA: Il nuovo orario, per l’intera durata dell’emergenza è:

  • MARTEDI: 9.00-12.00
  • SABATO: 9.00-12.00 e 14.00-16.00

Allo scoccare dell’ora legale, diventerà:

  • MARTEDI: 10.00-12.00
  • SABATO: 9.30-12.00 e 15.00-17.30

MASCHERINE, DPI e PRODOTTI PER DISINFETTARE

I DPI (Dispositivi di protezione individuale) come mascherine e guanti sono diventati quasi introvabili, se non in maniera saltuaria ed in pochissime quantità. Anche i prodotti per l’igiene e la sanificazione, compreso il normale alcool sono ormai nella stessa situazione.
Domani nel tardo pomeriggio dovremmo riuscire a recuperare un discreto numero di mascherine lavabili e riutilizzabili, che distribuiremo gratuitamente a partire dai volontari per poi proseguire alle famiglie degli ammalati e poi alle persone in quarantena. In base al numero e alla possibilità di averne altre nei prossimi giorni vedremo in che modo procedere.

Il Premier del Regno Unito, Boris Johnson qualche giorno fa ha detto ai suoi cittadini britannici: “Abituatevi a perdere i vostri cari”.
Regione Lombardia, l’Italia intera, cercano disperatamente di far sì che nessuno perda i propri cari, e che nessuno si abitui a farlo…
Ma per riuscirci, necessitano dell’aiuto di tutti noi, in un solo modo: RESTIAMO A CASA.

IL SINDACO
Marco Scartapacchio